foto di copertina massaggio 2
  • Author:flymedia
  • Comments:0

Senza contatto non c’è salute: il massaggio

Cosa unisce uno studente, una pallavolista, un impiegato addetto ai database, un biker, una modella, un freeclimber, un operatore di call center, un kitesurfer, una cucitrice?

Ore ed ore di postura innaturale,  sforzi muscolari notevoli e prolungati. Ore ed ore in cui il corpo è sottoposto a lunghe performance, per allenarsi, battere un record, reggere i ritmi estenuanti di un concorso, per posare fino ad ottenere uno shooting perfetto.

Oltre al problema, li unisce la ricerca di una soluzione. La soluzione è semplice. Come tutti i rimedi veramente efficaci si basa su principi naturali, non è invasivo, non ha costi esclusivi ed è… rilassante e piacevole!

Il massaggio è la più antica forma di terapia fisica, utilizzata nel tempo da differenti civiltà, per alleviare dolori, migliorare la performance e decontrarre la muscolatura, allontanando la fatica.

Oggi l’efficacia della sua azione è conclamata e provata scientificamente. La riconoscono sia la medicina tradizionale che la medicina alternativa, e trova posto anche nel settore estetico. Ne esistono infatti diversi tipi, con differenti finalità.

Ma iniziamo un percorso alla scoperta delle tecniche che ci hanno incuriosito di più, e analizziamone i benefici:

1 il massaggio californiano

Dona tonicità alla pelle, allentando la tensione e lavorando efficientemente sul sistema muscolare.

Ravviva la respirazione degli organi interni, interagendo con la circolazione, favorendo processi quali digestione e metabolismo. Anche per questo facilita il controllo del peso, dona benefici all’attività mentale, attivando sensazioni di tranquillità e di pace.

Permette al soggetto trattato di percepire se stesso nella sua totalità, reintegrando nella coscienza le parti del corpo spesso poco conosciute. Aiuta a sviluppare un maggiore senso di realtà e di fiducia nel prossimo. 

 

2 il massaggio bioenergetico

Scioglie le tensioni muscolari croniche e favorisce l’espressione delle emozioni. Le manovre utilizzate durante il trattamento, sempre sincronizzate con la respirazione, stimolano attraverso il contatto il ripristino della consapevolezza corporea, migliorano il radicamento e portano ad una maggiore stabilità emotiva.

 

3 il massaggio sportivo

Partner ideale degli atleti,  è fonte di benessere, procura beneficio e tonicità al corpo, aumentando la resistenza del tono muscolare ed articolare. Permette al fisico di ridurre i rischi di contratture a muscoli e legamenti, con un fisiologico incremento delle performances atletiche.

Il calore prodotto con il massaggio stimola il metabolismo cellulare, accelerando la riparazione  in caso di tessuto danneggiato, a causa di contusioni, contratture o stiramenti. L’ossigenazione attenua il dolore,  stimola la produzione di endorfina, aumenta l’elasticità delle fibre collagene di tendini e cicatrici, riducendo gli spasmi muscolari e la rigidità articolare.